Warning: is_readable(): open_basedir restriction in effect. File(/home/19493447/.SGCache/cache_status) is not within the allowed path(s): (/web/htdocs/www.coccoleevaniglia.it/home/:/tmp:/dev/shm) in /web/htdocs/www.coccoleevaniglia.it/home/wp-content/plugins/sg-cachepress/core/Memcache/Memcache.php on line 138

Warning: is_readable(): open_basedir restriction in effect. File(/home/19493447/.SGCache/cache_status) is not within the allowed path(s): (/web/htdocs/www.coccoleevaniglia.it/home/:/tmp:/dev/shm) in /web/htdocs/www.coccoleevaniglia.it/home/wp-content/plugins/sg-cachepress/core/Memcache/Memcache.php on line 138
Torta soffice alle mandorle – Coccole&Vaniglia - Blog di cucina
Dolci da colazione

Torta soffice alle mandorle

Torta soffice alle mandorle

Dopo i dolci agli agrumi, i miei preferiti sono quelli alle mandorle, e questa torta soffice alle mandorle è tanto semplice quanto buona.

Una torta da credenza, da mangiare a colazione o a merenda senza troppi sensi di colpa perchè non contiene burro, nè latte ed è anche perfetta per gli intolleranti al lattosio.

Se amate le mandorle e il loro aroma pazzesco allora fa sicuramente per voi, questa torta soffice alle mandorle resta umida per diversi giorni ed è così delicata che non riuscirete a resistere dal mangiarne una seconda fetta.

Print Recipe
Torta soffice alle mandorle
Dosi per uno stampo da 22/24 cm
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Montate le uova con lo zucchero per 5 minuti.
  2. Unite la vaniglia e l'olio a filo continuando a mescolare a velocità bassa.
  3. Aggiungete la farina di mandorle e incorporatela al composto con una spatola.
  4. Unite la farina setacciata con il lievito alternandola al latte di mandorla.
  5. Trasferite il composto in uno stampo imburrato e infarinato e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Please follow and like us:

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply